nuovo 1Come più volte ribadito, l’ospitalità nasce da una esigenza di risanamento (smaltimento carica radioattiva) e per effettuare controlli sanitari specifici per capire se le radiazioni hanno causato problemi di salute.

Se facciamo un passo indietro e andiamo nei villaggi dai quali provengono i nostri ospiti, e che noi stessi abbiamo visitato, ciò che è evidente è che le strutture sanitarie e l’assistenza medica non sono sufficienti per Prevenire, Curare, Ospitare ed Effettuare controlli sulla popolazione e soprattutto sui bambini che sono più esposti alle conseguenze della radioattività del territorio in cui vivono.

< Oggi la contaminazione da Cesio risulta la conseguenza più rilevante, seguita da quella da Stronzio, Plutonio e Americio 241 che, presenti nel terreno, continueranno a contaminare il sottosuolo per migliaia di anni. Secondo il rapporto pubblicato dal Chernobyl Forum nel 2005 “Chernobyl’s Legacy: Health, Environmental and SocioEconomic Impacts” ogni anno si riscontrano tra i 1000 e i 1200 nuovi casi di tumori infantili. In aggiunta a questo dato, circa il 30% dei bambini malati incorrono in casi di recidiva e devono ricorrere, per una seconda volta, a un trattamento farmacologico o ad un intervento chirurgico. Circa 1800 bambini ogni anno richiedono l’utilizzo di sofisticati (e costosi) metodi di diagnosi come analisi di laboratorio, analisi radiologiche, morfologiche e anche moderni metodi di cura: polichemioterapie, trapianto di midollo, operazione chirurgica, radioterapia e terapia intensiva. Tra i 600 e gli 800 bambini ogni anno richiedono un trapianto di midollo: 2/3 di essi hanno bisogno di un donatore esterno.>

Fonte: http://figlidichernobyl.soleterre.org

Per intercettare, ma soprattutto prevenire anche patologie minori da quelle descritte da Chernobyl’s Legacy: Health, Environmental and Socio-Economic Impacts”, oltre alla naturale depurazione della carica radioattiva, dovuta all’ allontanamento dalla zona rossa, la nostra associazione, in collaborazione con il Sistema Sanitario Nazionale, prevede un calendario di accertamenti medici.

  • Controllo della tiroide tramite ecografia e palpazione
  • Controllo del fegato tramite ecografia
  • Controllo dei reni tramite ecografia
  • Controllo del canale uditivo
  • Visita ortopedica per controllo presenza scogliosi
  • Visita oculistica (se necessario acquisto occhiali)
  • Controllo neurologico di base (equilibrio, sincronia, …)

Su richiesta del medico nel caso di dubbi a seguito dei controlli sopra elencati:

  • Esami del sangue
  • Esame delle urine